Eventi birra artigianale 15 – 21 febbraio: Beer Attraction, Tre anni di Diorama e tanto altro

Un anno fa usciva il primo articolo del COSA BEVO IN GIRO, la rassegna che racconta gli eventi brassicoli più significativi del panorama birrario italiano. Son passate quattro stagioni di festival, rassegne, feste, corsi e concorsi per poi ritrovarci di nuovo qui, a Rimini al Beer Attraction, la più grande fiera della birra artigianale, un evento gigantesco che racchiude tra l’altro in sè quello che forse può essere considerato al momento il più importante e grande concorso italiano, Birra dell’Anno.

Ma non corriamo troppo, tieniamoci la ciliegina sulla torta come ultimo morso e raccontiamo prima cos’altro propone il menù di eventi di questo weekend, che in verità comincia davvero presto e noi andiamo per ordine di data.

IL DIORAMA SPENGE TRE CANDELINE! TANTI AUGURI!
16487082_458345957622397_5744295663522356682_o

Buon compleanno Diorama! Il pub fiorentino di Daniele Bertelli e Alessandro Maruccelli compie tre anni di attività e come di consueto ha organizzato una festa che si prospetta essere memorabile. Mercoledì 15 febbraio, dalle 18:00 in via Pisana 78/r, si apriranno i festeggiamenti con amici-ospiti che porteranno, come riporta l’evento facebook, “doni alcolici da dispendiare alle folle assetate”.

Presenti alla serata Filippo Garavaglia del Bere Buona Birra di Milano, Iacopo Apo Lenci di Bruton, Moreno Ercolani del Birrifcio L’Olmaia, Michele Menchini del Birrifcio degli Archi, e la carovana romana di Stavio. Si prevede una invasione alle spine, tranne una, che il pub si è tenuta per dedicarla ad una chicca belga che non sveliamo. Non resta che andare a spengere le candeline in quel di Firenze.

BATTLE OF THE BREWERIES, UNA SFIDA A SUON DI PINTE!

16664928_1401192723234493_4921178030340116412_o

Sempre mercoledì 15 al Terminal 1 di Codogno (LO), locale di riferimento di Brewfist, il birrificio di casa sfiderà il Birrificio Italiano, con la presenza di Agostino Arioli.

Come “riscaldamento” alle 19:00 alle 20:00 vi sarà un aperitivo con il birraio di Lurago Marinone (CO) che ripercorrerà la ventennale storia del suo birrificio con 4 birre in assaggio e altrettanti stuzzichini a 15 euro. Per il resto della serata alla spina troverete 6 birre di casa, tra cui in anteprima la nuova Agents: Mosaic & Galaxy, l’ultima creazione di Pietro Di Pilato, una modernissima New England IPA, contrapposte ad altrettante birre ospiti che potete apprezzare nell’evento facebook del “match”.  Chi vincerà? Certamente la campionessa sarà la birra di qualità che scorrerà a fiumi.

LA STAFFETTA PRESENTA LA SUA NUOVA BIRRA!
16711608_820398961435918_1000650633957740848_n

Si chiamerà Unfickbarer la nuova birra dell’associazione ARCI la Staffetta e sarà presentata giovedì 16 febbraio presso la sua Tap Room a Pisa in Lungarno Pacinotti 24. Si tratterà di una Dunkelweizen prodotta in collaborazione e presso l’impianto del Piccolo Birrificio Clandestino , che potrete assaggiare accompagnato da un buffet tipicamente teutonico offerto dai ragazzi capitanati da Davide Brondi. Non resta che berla!


DUE BELLE TAP TAKEOVER COME “PREPARAZIONE”…

Prima del “gran finale” segnaliamo ancora due belle serate che avranno luogo entrambe venerdì 17 febbraio. Da Luppolo 12 in Via dei Marrucini in Roma spine dedicate al birrificio Mukkeller, birrificio marchigiano pluripremiato e produttore delle celeberrime Hattori Hanzo e Mukkellerina, entrambe presenti all’evento. Per le altre creazioni e per tutte le info della serata vi rimando all’evento facebook.

A Firenze, alla Archea Brewery in Via de’Serragli 44/r, le birre attaccate saranno quelle create dai danesi di Dry & Bitter Brewing co. Anche in questo caso per scoprire quali saranno le birre presentate dai due birrai presenti alla serata non resta che sbirciare nell’evento facebook.

…E FINALMENTE BEER ATTRACTION!

15937051_10210625779775015_3078794049024581436_o

E’ giunto finalmente il  momento di raccontarvi di nuovo dopo un anno di COSA BEVO IN GIRO, cosa sia e cosa offre Beer Attraction. Dal 18 al 21 febbraio, presso i padiglioni di Rimini Fiera – Expo Centre, andrà in scena la terza edizione della fiera internazionale dedicata a specialità birrarie, birre artigianali, food e tecnologie. Una valanga di espositori accoglieranno curiosi ed appassionati, esperti del settore, distributori, publican, importatori e tutte le altre figure professionali che ruotano intorno al pianeta birra. L’apertura al pubblico “non professionale” sarà solamente nella giornata di sabato 18, dalle 10:00 alle 19:00, mentre i restanti tre giorni, con stessi orari tranne il martedì che la chiusura è anticipata alle 18:00, saranno a disposizione dei soli “professionisti del mondo birrario”.

L’oneroso prezzo del biglietto, 26 euro (22 se acquistato on-line) e comprendente di 3 gettoni per degustazione, bicchiere e portabicchiere della manifestazione è giustificato dagli spospositati numeri che offre la rassegna, e vi citiamo quelli della scorsa edizione: 350 espositori, 300 incontri con acquirenti esteri provenienti da 21 paesi, 168 giornalisti e bloggers, ed un’affluenza di 14581 spettatori. Davvero una fiera (sito ufficiale www.beerattraction.it) con un’offerta di birre, materie prime, prodotti tecnologici senza eguali che quest’anno si “rinforza” di un incredibile settore food (vi linko il catalogo degli espositori presenti) e non solo. Imponente è anche il numero di eventi che si svolgono all’ineterno della manifestazione che vi invitiamo a leggere nella specifica sezione del sito.

D’obbligo però soffermarsi su un importante evento all’interno della fiera, che di fatto è una delle più grandi attrattive della giornata di sabato, ossia la dodicesima edizione di Birra dell’Anno, il concorso organizzato da Unionbirrai che premia le migliori birre tra quelle mandate all’assaggio ai 72 giudici internazionali facenti parte della giuria cui presidente è il mitico Lorenzo “Kuaska” Dabove. Arduo compito sarà per loro quello di selezionare le migliori birre delle oltre 1300 pervenute divise in 29 categorie (vi alleghiamo il link del documento relativo al regolamento in cui si possono scoprire). Una volta decretati i migliori di categoria (la cerimonia della consegna dei premi comincerà alle 14:00) sarà premiato il Birrificio dell’anno in base alla sommatoria dei punteggi ottenuti dalle sue creazioni nella diverse categorie.

Che altro aggiungere se non che come sempre sarà un evento imperdibile che ogni appassionato non dovrebbe mancare.

Appuntamento al prossimo COSA BEVO IN GIRO, la rassegna sempre ricca di “scuse per bere”!