Calorie e Grado Alcolico, cosa c’è da sapere

Il mio lavoro è il dietista, e la prima domanda che ricevo nel momento in cui comunico la mia passione per questa bevanda è “Ma la birra non fa ingrassare?“. Sarebbe troppo semplice rispondere che una birra ha più o meno le calorie (a volumi uguali) del succo di carote o del “dietetico”succo d’arancia: 34 kcal.

E allora perché continua ad essere diffuso il pregiudizio che fa parlare di “pancia o grasso da birra”?

Partiamo dal presupposto che non esiste l’alimento demoniaco, al quale ascrivere proprietà malefiche e certamente dannose a qualsiasi dosaggio, così come non esiste l’alimento che ­fa­ bene da ingurgitare al più non posso per incrementare il proprio stato di forma: quando sentite collocare un dato alimento in una di queste due classi, sappiate che chi parla è in malafede o in cerca di sensazionalismo.

E’THS-Bicchiere-ingredienti-3 dimostrato che da 20 a 40g di alcool giornalieri introdotti con l’alimentazione e corrispondenti a 200­400 ml di vino (i classici due bicchieri) piuttosto che 400­800ml di birra (diciamo una o due pinte se la gradazione rimane entro i 5 gradi) hanno un risvolto positivo sulla salute in termini cardiocircolatori. Chiaramente l’effetto positivo massimo si ottiene con il vino (rigorosamente) rosso per via degli utilissimi pigmenti fulvi disciolti nella bevanda insieme all’alcool, ma anche la nostra birra produce un qualche risvolto positivo. Eccedendo le due pinte gli effetti positivi vengono mitigati dalla progressiva tossicità che l’alcool assume verso il fegato fino ad azzerarsi: il consiglio è quindi quello di non eccedere mai questi quantitativi.

Ma allora come mai nel nostro immaginario i grandi bevitori di birra hanno il pancione duro che “suona a vuoto”? Ammettendo che spesso i grandi bevitori di birra assumono questa fisionomia, c’è da andare a guardare non tanto “cosa” bevono questi personaggi: ma “quanto” ne bevono e soprattutto “cosa” ci mangiano assieme: perchè spesso un grande bevitore è anche un buon mangiatore.

Se io mi bevo una pinta di birra, ci mangio 200g di carne e due fette di pane con una porzione di insalata e un dolce alla marmellata avrò assunto circa 700 kcal: più o meno un pasto regolare. Se invece di pinte me ne bevo due, mangio un hamburger con formaggio, patatine fritte e salse concludendo con un tiramisù ne avrò assunte almeno 1400: il doppio del pasto precedente, decisamente troppo da integrare in una corretta alimentazione giornaliera.

Concludendo: se io sto bevendo una pinta di birra accanto ad uno che sta bevendo una pinta di succo d’arancia, stiamo assumendo le solite calorie. Ora occorre soltanto trovare qualcuno che sia disposto a bere del succo di arancia la posto della birra….